Organi del Centro

Gli organi del Centro

Gli Organi dell’Associazione sono: l’Assemblea dei soci; il Consiglio Direttivo; Il Presidente [Art. 9 dello Statuto].
L’Assemblea dei soci ha i seguenti scopi: elegge il Consiglio Direttivo; approva le linee generali del programma di attività per l’anno sociale; approva il bilancio o rendiconto economico; approva l’eventuale regolamento interno. [art. 10 dello Statuto]

Il Consiglio Direttivo ha tutti i poteri di ordinaria e straordinaria amministrazione.
Nella gestione ordinaria i suoi compiti sono: redigere i programmi di attività sociale previsti dallo statuto sulla base delle linee approvate dall’assemblea dei soci; curare l’esecuzione delle deliberazioni dell’assemblea; redigere il bilancio o il rendiconto economico; compilare i progetti per l’impiego del residuo del bilancio da sottoporre all’Assemblea; formulare l’eventuale regolamento interno da sottoporre all’approvazione dell’assemblea; deliberare circa l’ammissione, la sospensione, la radiazione e l’espulsione dei soci; favorire la partecipazione dei soci alle attività dell’associazione; stabilire gli importi delle quote annuali delle varie categorie di soci.
Il Consiglio Direttivo può delegare parte dei propri compiti ad uno o più dei suoi membri. [Art. 11 dello Statuto].

Il Presidente dura in carica tre anni ed è il legale rappresentante dell’Associazione a tutti gli effetti. E’ rieleggibile senza limite alcuno. È eletto dal Consiglio Direttivo, sentito il parere del Direttore spirituale di cui è il diretto referente. Egli convoca e presiede il Consiglio Direttivo e l’Assemblea dei soci, sottoscrive tutti gli atti amministrativi compiuti dall’Associazione. Al Presidente spetta l’ordinaria amministrazione e, in caso di urgenza, può agire anche per quella straordinaria dandone poi comunicazione al Consiglio direttivo alla prima riunione per la ratifica; può aprire e chiudere conti correnti bancari e postali e procedere agli incassi. Conferisce ai soci procura speciale per la gestione di attività varie, previa approvazione del Consiglio Direttivo. Il Presidente o chi da lui delegato può allontanare immediatamente chiunque disturbi le attività dell’Associazione e dirime in via amichevole e definitiva eventuali controversie riguardanti le attività dell’Associazione che insorgessero fra diversi associati o fra questi e l’Associazione. ln caso di assenza o impedimento del Presidente tutte le di lui mansioni spettano al Vice Presidente. [Art. 12 dello Statuto]

Tutte le cariche elettive sono gratuite. Ai soci compete solo il rimborso delle spese varie regolarmente documentate. [Art. 13 dello Statuto].

LO STATUTO

 

I commenti sono chiusi